Mediazione

La direttiva 2008/52/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 maggio 2008, relativa a determinati aspetti della mediazione in materia civile e commerciale mira a facilitare l’accesso alla risoluzione alternativa delle controversie e a promuoverne la composizione amichevole incoraggiando il ricorso alla mediazione e garantendo un’equilibrata relazione tra mediazione e procedimento giudiziario.

Le autorità competenti ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 3, della direttiva sono quelle competenti a ricevere le richieste per rendere esecutivo il contenuto di un accordo scritto risultante da una mediazione.

La direttiva si applica tra gli Stati membri dell'Unione europea ad eccezione della Danimarca.

Il portale europeo della giustizia elettronica contiene informazioni sull'applicazione della direttiva.

Per ottenere informazioni sulle comunicazioni degli Stati membri, selezionare una delle bandierine a destra dello schermo.


RICERCA TRIBUNALI COMPETENTI

it_CDB competent court description

Diritto di famiglia – Questioni di regimi patrimoniali tra coniugi


*it_mandatory field
Ultimo aggiornamento: 27/04/2016

Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.
La Commissione sta aggiornando alcuni contenuti del sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web