Assumere prove mediante videoconferenza

Il regolamento (CE) del Consiglio n. 1206/2001, che regola la cooperazione tra autorità giudiziarie dei vari Stati membri sull'acquisizione delle prove nei procedimenti in materia civile e commerciale, prevede un ambito giuridico generale per l'acquisizione delle prove in un altro paese diverso da quello dell'autorità giudiziaria competente. Tuttavia, ogni Stato membro dell'UE ha la sue norme procedurali in questo settore; pertanto, i dettagli del processo cambiano in base alla legge del paese che riceve una richiesta di cooperazione.

Per agevolare le autorità giudiziarie nei vari paesi dell'UE a collaborare e a utilizzare pienamente la videoconferenza per acquisire le prove in un altro paese dell'UE la rete giudiziaria europea in materia civile e commerciale (RGE civile) ha elaborato una serie di schede che forniscono informazioni pratiche sulle norme, sulle procedure e sulle attrezzature tecniche nei vari paesi dell'UE.

Per consultare una scheda, cliccare sulla relativa bandierina nazionale sul lato destro di questa pagina.

Ultimo aggiornamento: 30/06/2016

Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.
La Commissione sta aggiornando alcuni contenuti del sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web